This site uses cookies! Learn More

Utilizziamo i cookie per personalizzare i contenuti e gli annunci, fornire le funzioni dei social media e analizzare il nostro traffico. Inoltre forniamo informazioni sul modo in cui utilizzi il nostro sito alle agenzie pubblicitarie, agli istituti che eseguono analisi dei dati web e ai social media nostri partner.

Visualizza dettagli: italiaunix.com/cookies

Per proseguire con la navigazione del sito, devi accettare di utilizzare i nostri cookie :)

Cerca nel Forum

Showing results for tags 'software'.

  • Search By Tags

    Tag separati da virgole.
  • Search By Author

Gruppo


AIM


MSN


Indirizzo sito web


ICQ


Yahoo


Jabber


Skype


Residenza


Interessi


Sistema operativo


Ambiente Grafico

Trovato 9 risultati

  1. Gabe Newell, da Windows a SteamOS

    Che Microsoft Windows sia il sistema operativo protagonista del videogioco su PC è innegabile, praticamente tutti i giochi hanno una versione Windows, e con l'arrivo di SteamOS la situazione non pare mutata di molto, anche se è ancora presto per pensare di tirare le somme. È però interessante chiedersi chi ha permesso tutto questo? Scrutando nel passato, a metà anni 90, possiamo osservare un uomo dedito alla produzione delle prime tre versioni di Windows, il responsabile è proprio lui, Gabe Newell.   Newell spinse nel rendere il nuovo OS di Microsoft il fulcro di tutto, cominciando a lavorare al porting di Doom e dimostrando infine che Windows poteva essere un buon sistema per lo sviluppo di videogiochi. Tutto ciò vi ricorda qualcosa? Esatto, è quello che sta accadendo ora col sistema libero GNU/Linux, da sempre snobbato dagli sviluppatori ma che ora, grazie nuovamente a GabeN, pare essere l'OS più probabile come erede. Le voci ridicolizzavano il sistema, definendolo inadatto come base di sviluppo per la grafica, pagine e pagine di commenti che lo ritenevano inappropriato per qualsivoglia ragione, sta di fatto che ora è tutto sul mercato. Valve (la software house di Gabe) ha costruito un impero grazie alla piattaforma Steam, che domina il mercato PCista, grazie anche a questo si è potuto spingere sull'acceleratore, proponendo le Steam Machine, PC compatti che permettono la fruizione di Steam semplicemente tirandoli fuori dalla scatola e collegandoli alla presa elettrica, macchine accomunate appunto da SteamOS, una distribuzione Linux mantenuta da Valve stessa. Newell disse che la gente non realizza quanto i videogiochi siano influenti nella scelta di un sistema per un utente, e forse è stata proprio Microsoft a scatenare questa voglia di cambiamento ingorando questa cosa, snobbando per anni il mercato PC in favore della sua console Xbox, creando un vero e proprio effetto a catena che ha per anni maledetto il computer, rendendolo la piattaforma secondaria per gli sviluppatori. La situazione ad oggi è molto diversa, la volontà di Valve e di molti altri sviluppatori si è fatta sentire, il PC è protagonista del mercato e parallelamente GNU/Linux si è completamente rivoluzionato, i principali produttori di scheda grafiche hanno migliorato i driver, diversi titoli tripla A sono approdati, e solo il futuro potrà dirci cos'altro arriverà. I giocatori Linux non sono moltissimi stando alle percentuali di mercato, e c'è chi fa giustamente notare che mancano all'appello molti fra i giochi più recenti e commerciali. C'è però da considerare che siamo solo all'inizio, in pochi anni una personalità come Gabe Newell ha dato prova della sua influenza ed esperienza nell'ambito, creando un vero e proprio concorrente pronto a minacciare il monopolio di Windows.
  2. [ARTICOLO]Gabe Newell, da Windows a SteamOS

    Che Microsoft Windows sia il sistema operativo protagonista del videogioco su PC è innegabile, praticamente tutti i giochi hanno una versione Windows, e con l'arrivo di SteamOS la situazione non pare mutata di molto, anche se è ancora presto per pensare di tirare le somme. È però interessante chiedersi chi ha permesso tutto questo? Scrutando nel passato, a metà anni 90, possiamo osservare un uomo dedito alla produzione delle prime tre versioni di Windows, il responsabile è proprio lui, Gabe Newell. Newell spinse nel rendere il nuovo OS di Microsoft il fulcro di tutto, cominciando a lavorare al porting di Doom e dimostrando infine che Windows poteva essere un buon sistema per lo sviluppo di videogiochi. Tutto ciò vi ricorda qualcosa? Esatto, è quello che sta accadendo ora col sistema libero GNU/Linux, da sempre snobbato dagli sviluppatori ma che ora, grazie nuovamente a GabeN, pare essere l'OS più probabile come erede. Le voci ridicolizzavano il sistema, definendolo inadatto come base di sviluppo per la grafica, pagine e pagine di commenti che lo ritenevano inappropriato per qualsivoglia ragione, sta di fatto che ora è tutto sul mercato. Valve (la software house di Gabe) ha costruito un impero grazie alla piattaforma Steam, che domina il mercato PCista, grazie anche a questo si è potuto spingere sull'acceleratore, proponendo le Steam Machine, PC compatti che permettono la fruizione di Steam semplicemente tirandoli fuori dalla scatola e collegandoli alla presa elettrica, macchine accomunate appunto da SteamOS, una distribuzione Linux mantenuta da Valve stessa. Newell disse che la gente non realizza quanto i videogiochi siano influenti nella scelta di un sistema per un utente, e forse è stata proprio Microsoft a scatenare questa voglia di cambiamento ingorando questa cosa, snobbando per anni il mercato PC in favore della sua console Xbox, creando un vero e proprio effetto a catena che ha per anni maledetto il computer, rendendolo la piattaforma secondaria per gli sviluppatori. La situazione ad oggi è molto diversa, la volontà di Valve e di molti altri sviluppatori si è fatta sentire, il PC è protagonista del mercato e parallelamente GNU/Linux si è completamente rivoluzionato, i principali produttori di scheda grafiche hanno migliorato i driver, diversi titoli tripla A sono approdati, e solo il futuro potrà dirci cos'altro arriverà. I giocatori Linux non sono moltissimi stando alle percentuali di mercato, e c'è chi fa giustamente notare che mancano all'appello molti fra i giochi più recenti e commerciali. C'è però da considerare che siamo solo all'inizio, in pochi anni una personalità come Gabe Newell ha dato prova della sua influenza ed esperienza nell'ambito, creando un vero e proprio concorrente pronto a minacciare il monopolio di Windows. Visualizza tutto articolo
  3. Da mercoledì é stato reso disponibile iOS 9.0.2 ovvero il nuovo aggiornamento per iOS 9.0 e iOS 9.0.1. Ovviamente come tutti i pacchetti di aggiornamento é reperibile collegando il device al computer tramite iTunes, oppure attraverso la funzione “Aggiornamento Software”, andiamo quindi a vedere cosa tratta. Come prima cosa é stato fixato il fastidioso bug attraverso il quale si poteva bypassare il blocco del telefono utilizzando Siri  Sono stati anche corretti problemi riguardanti alla rotazione dello schermo a seguito della ricezione di una notifica, é stata migliorata la stabilità del podcast, risolto un problema relativo all’interruzione del backup su iCloud dopo l’avvio di un backup manuale e corretto un errore relativo all’attivazione e alla disattivazione del traffico dati su linea cellulare per le app. Inoltre é stata eliminata la possibilità di effettuare il downgrade per le versioni precedenti a iOS 9.0 Questo potrebbe essere deludente per gli utenti che hanno sperimentato problemi con iOS 9.0, l'aggiornamento ha infatti causato diversi problemi di prestazioni per gli utenti, in particolare quelli che utilizzano dei dispositivi di vecchia generazione anche se Apple rassicura di aver risolto quasi tutti i problemi con il rilascio di iOS 9.0.1 e iOS 9.0.2 Fonte: 9to5mac.com   SupportoHai bisogno di aiuto? Entra nel nostro forum o nella nostra chat per il supporto tecnico! Puoi anche farlo dalla nostra App! Scaricala da Play Store!Oppure vuoi tenerti aggiornato? Allora seguici sui nostri social Facebook e Twitter! 
  4. Da mercoledì é stato reso disponibile iOS 9.0.2 ovvero il nuovo aggiornamento per iOS 9.0 e iOS 9.0.1. Ovviamente come tutti i pacchetti di aggiornamento é reperibile collegando il device al computer tramite iTunes, oppure attraverso la funzione “Aggiornamento Software”, andiamo quindi a vedere cosa tratta. Come prima cosa é stato fixato il fastidioso bug attraverso il quale si poteva bypassare il blocco del telefono utilizzando Siri  Sono stati anche corretti problemi riguardanti alla rotazione dello schermo a seguito della ricezione di una notifica, é stata migliorata la stabilità del podcast, risolto un problema relativo all’interruzione del backup su iCloud dopo l’avvio di un backup manuale e corretto un errore relativo all’attivazione e alla disattivazione del traffico dati su linea cellulare per le app. Inoltre é stata eliminata la possibilità di effettuare il downgrade per le versioni precedenti a iOS 9.0 Questo potrebbe essere deludente per gli utenti che hanno sperimentato problemi con iOS 9.0, l'aggiornamento ha infatti causato diversi problemi di prestazioni per gli utenti, in particolare quelli che utilizzano dei dispositivi di vecchia generazione anche se Apple rassicura di aver risolto quasi tutti i problemi con il rilascio di iOS 9.0.1 e iOS 9.0.2 Fonte: 9to5mac.com   SupportoHai bisogno di aiuto? Entra nel nostro forum o nella nostra chat per il supporto tecnico! Puoi anche farlo dalla nostra App! Scaricala da Play Store!Oppure vuoi tenerti aggiornato? Allora seguici sui nostri social Facebook e Twitter!  View full articolo
  5. allora ragazzi vi spiego, sul netbook della mia ragazza ho messo ubuntu 32 bit plus remix 9, tutta settata a meraviglia e ripulita di programmi inutili, ieri volevo metterle i giochi che ho comprato, questi https://www.humblebundle.com/ ovviamente testati sul mio notebook funzionano solo se scaricati dal software center, problema, il software center non lo funziona, synaptic nemmeno, quando apro il terminale e provo a fare sudo apt-get update lui mi dice subito che un processo lo blocca, quindi devo riavviarlo perchè non riesco ad individuare cosa lo blocchi, appena riparte apro gestore aggiornamenti in fretta e furia e faccio ricerca, lui mi dice di fare sudo apt-get install -f ma dopo mi riporta questo errore: dpkg è stato interrotto, è necessario eseguire "sudo dpkg --configure -a" lo faccio, e mi si blocca al primo kernel, resta bloccato in quel modo, che devo fare? come risolvo?
  6. come forzare la ventola?

    ragazzi, c'è un comando per forzare la ventola della cpu in ubuntu? mi sembra che da quando sia attiva questa base ventilata la ventola di raffreddamento della cpu parte raramente, molto raramente, c'è qualcosa per testarla o farla partire? ho anche smontato il portarile, ho aspirato un pò di polvere interna con un'aspirapolvere ma con beccuccio stretto e non molto potente, ma c'era giusta pochissima polvere, grazie a tutti
  7. kit plus 9 per mint?

    ragazzi, mi chiedevo, essendo che mint è una derivata di ubuntu, se io scarico il kit plus 9 del majorana è possibile installarlo su di esso? sò che è per ubuntu ma essendo che mint è come ubuntu anche in fattore reposity sarebbe possibile?
  8. ragazzi, allora tutto ok con il nuovo hdd ma c'è lo stesso problema di prima, cioè che quando tocco il portatile a sinistra del touchpad (io ce l'ho posizionato centrale) il pc brucia proprio, e preciso che ho una base ventilata della cooler master in alluminio e con mega ventola centrale, tramite consiglio di sturdast ho installato jupiter sul mio ubuntu ma la situazione non cambia purtroppo, cos'altro posso fare? che software mi consigliate? magari un kernel ottimizzato boh, io ora ho jupiter su powersave e monto il kernel 3.3.4 x64 ottimizzato
  9. Problemi creare ISO Remastersys

    Ciao ragazzi, io come sistema operativo uso l'ultima Crunchbang e nei repo purtroppo non ho Remastersys, allora ho aggiunto al "/etc/apt/sources.list": ## REMASTERSYS SQUEEZE deb http://www.remastersys.com/repository squeeze/ #deb-src http://www.remastersys.com/repository squeeze/ e da terminale lo installato, pero sempre con il terminale con i comandi: - sudo remastersys dist (prima ho provato con questo) - sudo remastersys dist custom.iso (poi con questo) mi crea una cartella in "/home/remastersys" da 1,1 GB però con una ISO dentro da 36KiB, ma ricordo benissimo che con gli stessi comandi quando usavo Ubuntu mi creava una ISO da circa 1 GB, allora vi chiedo se sapete il comando esatto per creare la ISO da Terminale perchè sicuramente sbaglio qualcosa.... ringrazio in anticipo a chi mi aiuta.