This site uses cookies! Learn More

Utilizziamo i cookie per personalizzare i contenuti e gli annunci, fornire le funzioni dei social media e analizzare il nostro traffico. Inoltre forniamo informazioni sul modo in cui utilizzi il nostro sito alle agenzie pubblicitarie, agli istituti che eseguono analisi dei dati web e ai social media nostri partner.

Visualizza dettagli: italiaunix.com/cookies

Per proseguire con la navigazione del sito, devi accettare di utilizzare i nostri cookie :)

Cerca nel Forum

Showing results for tags 'kernel'.

  • Search By Tags

    Tag separati da virgole.
  • Search By Author

Gruppo


AIM


MSN


Indirizzo sito web


ICQ


Yahoo


Jabber


Skype


Residenza


Interessi


Sistema operativo


Ambiente Grafico

Trovato 6 risultati

  1. Linux 4.4! Nuovo Kernel LTS

    E' ufficiale! Il nuovo kernel linux release 4.4 è stato rilasciato con importanti novità. Prima di parlarvene, vi ricordo che potete effettuarne il download da kernel.org. Il nuovo kernel introduce nuovi driver open per le gpu amd, che dovrebbero migliorare le sessioni di gioco su Linux. Questa mossa era prevedibile da parte di AMD, visto che poco tempo fa, ha dichiarato di volersi "gettare" sull'open, una tattica che se giusta porterebbe la casa produttrice avanti alla spietatata concorrente Nvidia, e porterebbe me a sostituire la gpu gtx 950 con un prodotto amd(cosa mai accaduta prima). Oltre ai driver amd, ne troviamo anche per i nuovi processori intel skylake e anche per alcune schede wifi, inoltre sarà possibile utilizzare il telecomando di google fibers per la tv. Scendendo nei dettagli, sono stati fixati pure dei bug per la criptazione del filesystem ext4 e continuano a fixare problemi per btrfs raid 5/6,miglior stabilità con F2FS. Per concludere è stato ottimizzato il crypto supporto SHA usando intel's SHA exstensions e la utility Kconfig di xconfig è stata portata a qt5 Se vi state chiedendo perchè sono state apportate cosi tante migliorie,la risposta è semplice, il kernel 4.4 fa parte della famiglia lts e quindi sarà un kernel stabile utilizzato anche nelle prossime versioni di Ubuntu e svariate distro. Come sempre io sono Mrz3r0 e l'articolo conclude qua. NOTA Per scrivere quest'articolo ho preso spunto da questo sito Vi invito a visitare il nostro blog commerciale Per contattarmi scrivete a @mrz3r0 su telegram.  
  2. E' ufficiale! Il nuovo kernel linux release 4.4 è stato rilasciato con importanti novità. Prima di parlarvene, vi ricordo che potete effettuarne il download da kernel.org. Il nuovo kernel introduce nuovi driver open per le gpu amd, che dovrebbero migliorare le sessioni di gioco su Linux. Questa mossa era prevedibile da parte di AMD, visto che poco tempo fa, ha dichiarato di volersi "gettare" sull'open, una tattica che se giusta porterebbe la casa produttrice avanti alla spietatata concorrente Nvidia, e porterebbe me a sostituire la gpu gtx 950 con un prodotto amd(cosa mai accaduta prima). Oltre ai driver amd, ne troviamo anche per i nuovi processori intel skylake e anche per alcune schede wifi, inoltre sarà possibile utilizzare il telecomando di google fibers per la tv. Scendendo nei dettagli, sono stati fixati pure dei bug per la criptazione del filesystem ext4 e continuano a fixare problemi per btrfs raid 5/6,miglior stabilità con F2FS. Per concludere è stato ottimizzato il crypto supporto SHA usando intel's SHA exstensions e la utility Kconfig di xconfig è stata portata a qt5 Se vi state chiedendo perchè sono state apportate cosi tante migliorie,la risposta è semplice, il kernel 4.4 fa parte della famiglia lts e quindi sarà un kernel stabile utilizzato anche nelle prossime versioni di Ubuntu e svariate distro. Come sempre io sono Mrz3r0 e l'articolo conclude qua. NOTA Per scrivere quest'articolo ho preso spunto da questo sito Vi invito a visitare il nostro blog commerciale Per contattarmi scrivete a @mrz3r0 su telegram.   View full articolo
  3. Tails 1.4.1

    Tails 1.4.1 “Privacy for anyone, anywhere.” Cosa è Tails? Tails è un sistema operativo basato su Debian, completamente gratuito, che cerca di garantire l'anonimato di chi lo utilizza. Essendo una distribuzione live, parte direttamente da chiavetta USB, in questo modo non verrà scritto nessun file sul computer. A chi può essere utile? Tails può essere utile a molte persone: per esempio è molto utile a chi vive in paesi che applicano restrizioni alla libertà di comunicare sul web (come la Cina), a chi vuole sentirsi libero di scrivere ciò che vuole senza doversi preoccupare che qualcun altro possa rintracciarlo, o ancora a chi è molto scrupoloso sulla propria privacy, e non desidera lasciare traccia di quello che ha fatto su un computer. Caratteristiche Si appoggia al circuito TOR per la navigazione e la comunicazione via web, in modo da essere completamente anonimo, in quanto la connessione tra il proprio PC e un server è fatta prima passare da altri computer nella rete scelti in modo casuale. Ogni connessione in uscita è quindi fatta passare attraverso TOR, per garantire l'anonimato. Di default sono installati dei programmi che sono utili a chi fa uso di questa distro, vediamo per esempio il web browser TOR basato su Firefox, il quale permette di navigare sui siti Onion anonimi, oltre che nel normale web. Da segnalare la presenza del software di messaggistica cifrato con OTR, e del supporto alle mail criptate con GPG. Il sistema in sé è in sola lettura, quindi anche se dovessimo essere vittime di un malware, esso rimarrebbe impossibilitato nel scrivere qualsiasi cosa su disco. Al momento della recensione Tails usava il kernel Linux 3.16.0-4 Prova Al primo avvio potremmo scegliere se avviare in modalità live normale o persistente, pochi secondi dopo aver deciso, la nostra distro di Tails sarà già pronta a farci usare il PC, infatti ci verrà chiesto se vogliamo modificare le impostazioni oppure vogliamo procedere subito. Se dovessimo scegliere di modificare le impostazioni, potremmo scegliere il layout della nostra tastiera, se inserire o meno una password di Root, se vogliamo anonimizzare l'indirizzo MAC della nostra scheda di rete, ed infine se vogliamo attivare una speciale modalità in cui avremo un interfaccia simile a quella di Windows 8. L'impostazione per camufare l'interfaccia grafica si chiama “Windows 8 camoflage”, ed è utile se per esempio stiamo usando il pc in un internet point o comunque in un luogo pubblico, così da destare meno sospetti. Dopo qualche istante dall'avvio del sistema, apparirà un pop-up che ci notificherà del fatto che il sistema è riuscito ad allacciarsi alla rete TOR, e quindi noi siamo pronti per navigare o usare applicazioni che si connettono ad internet, in modo anonimo. Sarà in ogni caso presente nella parte alta dello schermo l'icona a forma di cipolla di TOR, sulla quale potremo cliccare per ottenere informazioni sullo stato della rete e sul nostro IP. Tails non ha avuto problemi con il mio hardware ed ha riconosciuto fin da subito tutte le periferiche collegate (mouse e tastiera USB, una chiavetta e delle cuffie). La velocità del sistema in generale era buona, molto fluido anche se ho avviato da DVD, installando Tails su una chiavetta USB oppure su un Hard drive si avranno prestazioni ottime. Per quanto riguarda il comparto Software, ho trovato interessante la presenza di un Wallet per Bitcoin preinstallato e pronto all'uso, se per caso non abbiamo avviato il sistema in modalità live persistente, il software ci avviserà che dopo un riavvio perderemo tutti i dati (e di conseguenza perderemo gli eventuali Bitcoin accumulati in quel portafoglio). È scontata la presenza del web browser TOR, un po meno quella della suite per l'ufficio LiberOffice, che è la stessa installata di default su Ubuntu. Presente anche un client email, Claws Mail, che supporta la crittazione delle email. Ho trovato piacevole la navigazione in Internet con il browser web TOR, molto fluida anche in Clearnet passando per il circuito. Sono riuscito tranquillamente ad ascoltare una canzone ed a guardare un video su Youtube senza lag o caricamenti di sorta. Non ho visto alcun banner pubblicitario durante la navigazione, per quanto riguarda la navigazione nella Darknet nulla da segnalare. Da notare che nella parte alta dello schermo, a destra, è presente anche una comoda tastiera virtuale. Considerazioni Dopo aver provato Tails posso affermare che è una distribuzione abbastanza fluida, intuitiva, che contiene tutto il software necessario a garantire l'anonimato dell'utilizzatore per le operazioni più comuni sia in locale che sopratutto attraverso il web. È molto stabile perchè deriva direttamente da Debian, e tutti i programmi all'interno sono preconfigurati per lavorare in modo anonimo attraverso TOR, il che si traduce in un notevole risparmio di tempo. Risorse Per scaricare ed installare Tails, è sufficente visitare il sito ufficiale https://tails.boum.org/  
  4. Ciao gente, questa una recentissima news inserita nel sito: http://italiaunix.co...e-derivate-r936. Ovvero è uscito una nuova versione del kernel e nell'articolo c'è scritto che posso installarlo su debian e derivate, ora la domanda da niubbo, posso farlo in tutta tranquillità sulla mia Linux Mint Debian Edition (con Gnome)??? Devo avere particolari accorgimenti? Secondo voi risolverà i miei problemi con la scheda audio che una IDT Sound Blaster Pro Compatible??? Altra domandina: ero abituato nella Mint derivate da ubuntu ad avere il link per installare i driver proprietari (credo sia ATI Radeon o nVidia .... nRicordo più! ), nella Debian Edition come si fà? Grazie mille e.. scusate l'ignoranza!
  5. [RISOLTO]Ubuntu problema kernel!

    Salve ragazzi ho un problemone.. ... UBUNTU NON PARTE PIU' :'( vi prego helpatemi..XD...non voglio reinstallare adesso... Vi spiego la situazione, in mattinata ho deciso di fare un upgrade del kernel, stavo ancora usando ubuntu 11.10 con kernel 3.0.0.20 e avevo pensato di mettere questo http://www.lffl.org/...ore2i3i5i7.html lo metto, faccio tutto come da guida...e parto con il nuovo kernel...si avvia tutto normale fino al login, faccio il login e c'è lo schermo tutto sballato, il mouse che salta da solo ecc.. vado a vedere i driver per mettere quelli proprietari nvidea, ma non me li fa mettere....allora decido, per non perderci troppo tempo, passo al kernel precedente e rimuovo, adesso non ho tempo per risolvere... Riavvo, ma al riavvio non parte più ubuntu!! Ne con il vecchio kernel, ne con il nuovo. Con il nuovo, si blocca alla schermata viola dopo grub e prima del caricamento di ubuntu. Con il vecchio non riesce a caricare l'os, e mi manda questo errore a schermo. come potete notare c'è un FAIL in "sarting system v runlevel compatibility" Come posso risolvere?? ho pensato di partire in modalità di ripristino e dal terminale di ripristino rimuovere il kernel 3.3.5...il problema e che non sò bene quale sia il comando...ho provato con questo "sudo apt-get purge linux-image-3.3.5-030305-core2" ma mi da errore. percui non penso neanche sia giusto. come posso risolvere???
  6. [risolto] come si compila un kernel?

    ragazzi, come si compila un kernel? vi spiego, per il web ho trovato una bella guida su come compilarsi da soli il nuovo kernel 3.4 con le patch e tutto, ma se io volessi fare la stessa cosa con un kernel precedente a quello però? che comandi dovrei eseguire? per farmelo proprio io intendo, perchè con quello già precompilato della 3.4 mi dà una serie di errori (la scheda video) (ho i driver open). chiedo a voi dunque