This site uses cookies! Learn More

Utilizziamo i cookie per personalizzare i contenuti e gli annunci, fornire le funzioni dei social media e analizzare il nostro traffico. Inoltre forniamo informazioni sul modo in cui utilizzi il nostro sito alle agenzie pubblicitarie, agli istituti che eseguono analisi dei dati web e ai social media nostri partner.

Visualizza dettagli: italiaunix.com/cookies

Per proseguire con la navigazione del sito, devi accettare di utilizzare i nostri cookie :)

Cerca nel Forum

Showing results for tags 'desktop'.

  • Search By Tags

    Tag separati da virgole.
  • Search By Author

Gruppo


AIM


MSN


Indirizzo sito web


ICQ


Yahoo


Jabber


Skype


Residenza


Interessi


Sistema operativo


Ambiente Grafico

Trovato 14 risultati

  1. Sarà prodotto dall'azienda spagnola BQ, che ha già prodotto per Canonical due telefoni con a bordo Ubuntu. Il "core" sarà lo stesso di Ubuntu Phone, ma l'esperienza utente di adatterà dinamicamente in base agli input (mouse, tastiere) e alla dimensione dello schermo. Tutto questo grazie al nuovo Unity 8, che presto arriverà anche sulle versioni Desktop e Mobile in modo da portare la stessa esperienza utente su ogni dispositivo. Questo, all'atto pratico, significa acquistare un tablet e poterlo utilizzare esattamente come il vostro PC di casa, solo collegando un mouse e una tastiera bluetooth. Stando a quanto annunciato da Canonical, Aquaris M10 sarà il primo di una serie di dispositivi convergenti, è lecito dunque aspettarsi nuovi hardware nei prossimi mesi e, soprattutto, molti aggiornamenti software. Con queste specifiche, potremmo utilizzare il dispositivo senza alcun problema come PC e come Tablet, le prestazioni saranno sempre ottime. Il tablet potrà eseguire applicazioni basate su Xorg grazie al nuovo Xmir. Ci sono già alcuni software X11 preinstallati, e sono: Mozilla Firefox LibreOffice The GIMP XChat  Gedit Non è chiaro se sarà presente un qualche tipo di emulazione per eseguire programmi nativi SOLO PER X86, dubbio che mi assale dall'annuncio del tablet, sarebbe davvero fantastico poterci installare la versione desktop di Steam ed eseguire tutti i giochi del PC in streaming.   Per quanto riguarda le "app mobile" avremo preinstallati: Web browser Video player Music app File Manager E-Mail Client Calendar Ovviamente sono disponibili moltissime Web App di servizi famosi come Facebook, Twitter, Telegram e Instagramm, tutti perfettamente integrati con il sistema con tanto di notifiche desktop, badge icons e molto altro.     Bello! Ma il prezzo? BQ Aquaris M10 sarà probabilmente venduto a circa 250€, le vendite inizieranno da marzo in tutto il mondo e sarà liberamente acquistabile dallo store internazionale di BQ. Fonte.
  2. Sarà prodotto dall'azienda spagnola BQ, che ha già prodotto per Canonical due telefoni con a bordo Ubuntu. Il "core" sarà lo stesso di Ubuntu Phone, ma l'esperienza utente di adatterà dinamicamente in base agli input (mouse, tastiere) e alla dimensione dello schermo. Tutto questo grazie al nuovo Unity 8, che presto arriverà anche sulle versioni Desktop e Mobile in modo da portare la stessa esperienza utente su ogni dispositivo. Questo, all'atto pratico, significa acquistare un tablet e poterlo utilizzare esattamente come il vostro PC di casa, solo collegando un mouse e una tastiera bluetooth. Stando a quanto annunciato da Canonical, Aquaris M10 sarà il primo di una serie di dispositivi convergenti, è lecito dunque aspettarsi nuovi hardware nei prossimi mesi e, soprattutto, molti aggiornamenti software. Con queste specifiche, potremmo utilizzare il dispositivo senza alcun problema come PC e come Tablet, le prestazioni saranno sempre ottime. Il tablet potrà eseguire applicazioni basate su Xorg grazie al nuovo Xmir. Ci sono già alcuni software X11 preinstallati, e sono: Mozilla Firefox LibreOffice The GIMP XChat  Gedit Non è chiaro se sarà presente un qualche tipo di emulazione per eseguire programmi nativi SOLO PER X86, dubbio che mi assale dall'annuncio del tablet, sarebbe davvero fantastico poterci installare la versione desktop di Steam ed eseguire tutti i giochi del PC in streaming.   Per quanto riguarda le "app mobile" avremo preinstallati: Web browser Video player Music app File Manager E-Mail Client Calendar Ovviamente sono disponibili moltissime Web App di servizi famosi come Facebook, Twitter, Telegram e Instagramm, tutti perfettamente integrati con il sistema con tanto di notifiche desktop, badge icons e molto altro.     Bello! Ma il prezzo? BQ Aquaris M10 sarà probabilmente venduto a circa 250€, le vendite inizieranno da marzo in tutto il mondo e sarà liberamente acquistabile dallo store internazionale di BQ. Fonte. Visualizza tutto articolo
  3. Le novità introdotte sono: Cerca messaggi in una chatPulisci la cronologia dei messaggi nei gruppiI contatti senza messaggi sono nascosti dalla lista delle chatLa cronologia degli update è disponibile qui: https://desktop.telegram.org/#changelog Se ancora non avete Telegram installato nei vostri PC, ti basterà andare su www.telegram.org , mentre se lo avete già, vi apparirà una notifica di aggiornamento in alto a destra nella finestra dell'applicazione.   SupportoHai bisogno di aiuto? Entra nel nostro forum o nella nostra chat per il supporto tecnico!  Oppure vuoi tenerti aggiornato? Allora seguici sui nostri social Facebook e Twitter!
  4. Le novità introdotte sono: Cerca messaggi in una chatPulisci la cronologia dei messaggi nei gruppiI contatti senza messaggi sono nascosti dalla lista delle chatLa cronologia degli update è disponibile qui: https://desktop.telegram.org/#changelog Se ancora non avete Telegram installato nei vostri PC, ti basterà andare su www.telegram.org , mentre se lo avete già, vi apparirà una notifica di aggiornamento in alto a destra nella finestra dell'applicazione.   SupportoHai bisogno di aiuto? Entra nel nostro forum o nella nostra chat per il supporto tecnico!  Oppure vuoi tenerti aggiornato? Allora seguici sui nostri social Facebook e Twitter! Visualizza tutto articolo
  5. Ciao a tutti! Questa guida vuole essere una panoramica sommaria (non è nè potrebbe essere in alcun modo esaustiva nè perfettamente precisa) del "mondo Linux" molto in generale, dai capisaldi "storici" e infine del panorama delle distribuzioni e degli ambienti desktop. DISCLAIMER Vi racconto quello che so, che mi ricordo e, ove specificato, che ho provato di persona. Non ho buona memoria e per questo i punti salienti magari li verificherò sommariamente, ma se notate qualche strafalcione (su date o altre informazioni) ditelo e correggerò. Quello che scrivo NON è la Bibbia e se avete elementi per confutarlo, ben venga il confronto. Ma tenete sempre conto che è tutto descritto a grandi linee, che nel "mondo Linux" con "tutto si può fare tutto", quindi ovviamente per ogni generalizzazione che faccio ci può essere un controesempio isolato; non è nello scopo di questo scritto entrare nello specifico singolo caso, ma solo di dare una visione d'insieme. PERCHÈ SOMMARIA: perchè tutto è in continua evoluzione; la caratteristica del codice aperto fa sì che nascano moltitudini di varianti ogni giorno, le caratteristiche prima salienti diventino secondarie, o viceversa, per cui per non impazzire in una ricorsione infinita di "in questo caso" e "se" e "ma", è indispensabile tagliare con l'accetta diverse eventualità, limitandosi alle più evidenti, significative. Sappiate che, in realtà, tutto il testo dovrebbe essere infarcito di quei "se" e "ma"... PERCHÈ GENERALE: perchè la guida si rivolge -soprattutto- agli utenti più nuovi, per cui credo sia sensato prima conoscere il quadro generale, anche se ovviamente perdendo un po' di precisione; successivamente ognuno potra approfondire, in separata sede, le informazioni nella "zona Linux" che più lo interessa e lo ha incuriosito. MA PERCHÈ QUESTA GUIDA? Perchè chi non sa nulla (o poco) si possa orientare "in un sol colpo", dato che i migliori amici dell'internettaro - Google e Wikipedia - sono un pozzo d'informazioni ma, per questo, troppo profondi all'inizio e si rischia di affogare prima di aver capito come si beve E per due motivi in particolare: 1. quella su "quale distro installare" o "quale distro è meglio per..." è una delle domande poste più frequentemente, ma soprattutto... 2. nel marasma della velocità di comunicazione di chat e gruppi, sommato alla comprensibile fretta di sapere di chi domanda, si richia di dare informazioni contraddittorie che, per l'argomentazione trattata, finiscono per distorcere (a volte anche di molto) la percezione dell'utente "novello"; col rischio di allontanarlo dal mondo Linux per un'incomprensione o (non so se sia meglio o peggio) invitarlo a percepire una cosa per un'altra - e prima o poi ci sbatterà la faccia :\ TERMINOLOGIA SPICCIA PER PIGNOLINI Mi spiace, ma almeno all'inizio di un discorso bisogna essere pignoli. E poi smentirsi subito Vediamo una terminologia un po' rigorosa, ma utile per capire di che stiamo parlando. Poi, nel resto della guida, cercherò di essere più discorsivo senza incasinare troppo (spero). - Linux - Linux è un KERNEL; ovvero, detto molto terra terra, il nocciolo di un sistema operativo. È stato condiviso nel 1991 in forma non completa da Linus Torvalds, perchè chiedeva alla "comunità" di aiutarlo a sviluppare tale kernel. Ovviamente da allora sono stati fatti passi da gigante, ma ad essere rigorosi Linux è il SOLO kernel. - GNU/Linux - Il cuore (e cervello) di un sistema operativo è la parte fondamentale, ma se senza un "organismo" intorno non serve a nulla. Questo organismo venne fornito dalla proto-comunità GNU, che subì una spinta in avanti inestimabile grazie a Linux, dato che il "loro" kernel, Hurd, sembrava non riuscire a svilupparsi (da quanto ne so, anche se provabile, è in fase alfa sperimentale ancora adesso). Quindi, l'INTERO Sistema Operativo è GNU/Linux. - Distribuzioni - Cos'è una 'distribuzione' (più spesso amichevolmente chiamata 'distro')? È prima di tutto, detto molto alla buona, una collezione di software scelti (ed eventualmente configurati) per rendere immediatamente fruibile e gestibile il sistema operativo. In seconda battuta - ma capirete che le priorità fanno presto a mescolarsi - è anche un modo di concepire il sistema GNU/Linux, una filosofia del software e della sua gestione, che viene messa in pratica generando un sistema operativo GNU/Linux completo in linea con tale filosofia. La traduzione più pratica e più tangibile di questo aspetto è la cosiddetta "pacchettizzazione"; ciò che più caratterizza una "famiglia" (poi vedremo meglio) è proprio il tipo di pacchetti che supporta, la loro gestione e la gestione di ciò che ne è correlato. Ovviamente, col passare del tempo, si sono fatte sentire anche differenze d'altro tipo, come il modo di gestire l'avvio ed i servizi (demoni), i tempi ed i modi di aggiornare il software, ecc... - Ambiente Desktop (DE) - I DE (Desktop Enviroment) sono la "faccia" del sistema operativo, quindi la parte grafica del sistema (finestre, icone, menù, ecc...). Oltre a questo, per creare un ambiente coerente, i primi pionieristici DE che nascevano sviluppavano suites di programmi propri. Questa cosa ha portato ad avere vere e proprie configurazioni software autonome per i principali DE, così volendo, per gli usi più comuni, è possibile "vivere" del solo software inerente al DE installato. Più avanti affronteremo questo aspetto, vedremo che questo e la natura stessa del DE - che è appunto interfaccia, la prima cosa che ti appare davanti agli occhi - ha portato un po' di confusione (e non solo per i "newbie") nel modo di giudicare la distribuzione in vece (o, a seconda dei casi, invece) del DE. Un piccolo anticipo è questo: tutte le distro possono montare ogni DE (a parte rare eccezioni), ma ci sono distribuzioni che "funzionano" particolarmente bene con certi DE (e viceversa), soprattutto perchè queste distro hanno eseguito vari settaggi al DE che portano di default, costruendoselo addosso; questo comporta che - pur non dimenticando quanto detto sopra - soprattutto come primo approccio sarebbe meglio giudicare un DE provandolo su una distro che lo usa di default. <<<<<<< fine prima parte Questo messaggio è stato promosso ad articolo
  6. Dalla comparsa dell' articolo che parlava di GnomeOS sul blog ho iniziato a interessarmi a questo OS e quindi mi sono deciso a provarlo. Installazione Se volete "installare" GnomeOS, scaricate l'immagine qcow2 dal link che trovate nel blog, mettete quindi il file scaricato nella vostra HOME e rinominatelo come "gnome.qcow2". A questo punto aprite un terminale e digitate: qemu-img convert -O vdi gnome.qcow2 gnome.vdi Una volta convertita l' immagine, apriamo VirtualBox e iniziamo a creare una nuova macchina. Chiamiamola GnomeOS e diamogli almeno 512 MB di RAM. Io gli ho allocato proprio 512 MB, ma se ne avete la possibilità aumentatelo. Quando vi troverete a scegeliere se creare un vdi oppure sceglierne uno preconstituito, spuntate la seconda scelta e quindi scegliete l'immagine gnome.vdi risultato della vostra conversione. Quindi cliccate OK. Beh, a questo punto il gioco è praticamente fatto, siamo pronti ad avviare la nostra macchina. Impressioni Al primo BOOT, viene richiesta la lingua da usare, la tastiera, il timezone e un nome utente con conseguente password. Una volta fatto ciò, entreremo in GNOME dove ci aspetterà la classica interfaccia di GNOME3. L'OS mi è sembrato molto veloce (per i 512 MB di RAM che gli allocato), perfetto per chi vuole provare il celeberrimo DE con aggiornamenti praticamente giornalieri che vanno di pari passo con lo sviluppo dello stesso. Gli aggiornamenti attualmente vanno effettuati dal terminale con il seguente comando: ostree admin upgrade -r avendo i permessi di root. Esiste anche un software center che però non sembra funzionare al momento, sicuramente in futuro verrà implementato a dovere. Come anche scritto nei link presenti nell'articolo del blog sopra citato, GnomeOS ha momentaneamente il solo obbiettivo di essere un sistema dove gli sviluppatori del DE possano provare le ultime modifiche su un OS che non ha altro se non il DE e poche altre cose. Quindi, GnomeOS è per chi vuole essere sempre aggiornato sulle ultime modifiche/migliorie dell'environment e per i tester, non è raccomandabile per gli utente che ne vogliono fare un uso desktop classico. Diventerà mai un OS orientato anche agli utenti? Domanda interessante, secondo me sì e secondo voi? Vi allego un link dove potrete trovare qualche screenshot fatto da me: https://www.dropbox....h8si/Nvoo6d0RJ6 Questo messaggio è stato promosso ad articolo
  7. Salve a tutti. Qest'oggi vorrei chiedervi un consiglio un ambiente desktop minimale, ne sto cercando uno che sia leggero, facile da usare (o comunque relativamente semplice), personalizzabile senza troppi grattacapi e graficamente accativante e magari pure completo dal punto di vista di impostazioni etc... Lo so che per un WM chiedo troppo, solo volevo vedere cosa mi consigliavate Ho provato tutta la famiglia blackbox, più qualche WM come dwm oppure FWM. Sarei interessato a i3 ma non ne so niente praticamente. Fluxbox nn mi piace troppo, così come openbox e blackbox, escludetelo già a priori Beh, aspetto i vostri consigli, e se volete possiamo acnhe avviare una discussione su questi "DE" alternativi
  8. CONTEST Il Desktop del Mese Regole - L'iscrizione al concorso deve essere effettuata postando in questa discussione il proprio desktop; - Non è possibile postare più di un desktop al mese; - A differenza dei precedenti contest, non saranno fatte differenze tra i vari ambienti grafici; - È necessario postare uno screenshot del desktop vuoto (possono essere presenti (anche se è facoltativo) le dock, i pannelli e gadget come conky o screenlets) e uno con eventuali dock/pannelli in vista e con una finestra aperta sulla quale verrà mostrato il menu contestuale, più un'altro screenshot con la dimostrazione di eventuali effetti grafici; ESEMPIO: - Ogni immagine dev'essere racchiusa nel tag [spoiler]Immagine[/spoiler] - Per evitare confusione non è ammesso pubblicare post in questa discussione se non contenenti il desktop per l'iscrizione (per ogni altro commento e/o discussione generale su questo contest usare questa discussione), ogni messaggio non idoneo verrà cancellato ; Le votazioni saranno espresse in seguito in un sondaggio apposito.
  9. Le votazioni si chiuderanno giorno 08/07/2012 Informazioni contest e desktop candidati: http://italiaunix.co...se-giugno-2012/
  10. Personalizzare Gnome3?

    Salve a tutti. Come penso sapete, il mio DE preferito è KDE. Tuttavia Gnome mi ha sempre incuriosito e, vuoi per noia, vuoi per provare qualcosa di nuovo, mi piacerebbe usare Gnome per un pò di tempo e vedere come si comporta etc etc. Premetto che Gnome 3 non l' ho mai usato come si deve, sono abitutato con KDE e Gnome2, quindi questa release per me è completamente nuova. Infatti non ho molte idee su come fare per personalizzarlo un pò. Vi chiedo quindi di spiegarmi come fare per personalizzarlo... Dal puntatore del mouse, alle icone, al tema del desktop etc Magari raccogliendo le esperienze di ciascuno di voi, possiamo scrivere anche una guida, tipo quella che scrissi tempo fa per KDE, su come personalizzare questo ambiente desktop. Bene, mi affido a voi adesso
  11. cambiare tema su ubuntu 11.10

    ora mi prendete per pazzo (@sturdust per primo) ma non riesco a trovare un modo per cambiare il tema di default con quell'enorme barra a sinistra e ritornare a quello di 2 versioni fa (se non sbaglio) ovvero la doppia barra in alto e in basso...so per certo che è una cavolata ma non riesco ad uscirne
  12. [RISOLTO] screenshot del desktop

    ragazzi sò che è proprio una domanda idiota, ma come si fà lo screen del desktop? io mi ricordo era con il tasto stamp e l'immagine veniva salvata in immagini automaticamente, perchè non lo fà più? forse dimentico qualcosa? ho letto la discussione dove tutti hanno postato i loro desktop e ne ho visti di molto belli, oggi stavo impazzendo perchè volevo mettere il mio ma vi giuro non riesco proprio a fare stò benedetto screen del desktop, ho provato anche con gimp ma mi salva l'immagine in un formato che imageshack non mi legge, help me please
  13. Quali DE preferite e/o usate?

    Apro questo topic per discutere un pò dei vari DE e per capire quli siano i DE più gettonati dagli utenti del sito, dite la vostra!
  14. Slave a tutti, volevo chiedervi se mi sapete dare qualche programma che catturi in video il desktop. Grazie