This site uses cookies! Learn More

Utilizziamo i cookie per personalizzare i contenuti e gli annunci, fornire le funzioni dei social media e analizzare il nostro traffico. Inoltre forniamo informazioni sul modo in cui utilizzi il nostro sito alle agenzie pubblicitarie, agli istituti che eseguono analisi dei dati web e ai social media nostri partner.

Visualizza dettagli: italiaunix.com/cookies

Per proseguire con la navigazione del sito, devi accettare di utilizzare i nostri cookie :)

Cerca nel Forum

Showing results for tags 'canonical'.

  • Search By Tags

    Tag separati da virgole.
  • Search By Author

Gruppo


AIM


MSN


Indirizzo sito web


ICQ


Yahoo


Jabber


Skype


Residenza


Interessi


Sistema operativo


Ambiente Grafico

Trovato 4 risultati

  1. Ecco la data di rilascio per Ubuntu 16.04 LTS

    La prima LTS è stata rilasciata nel 2006. Ubuntu 16.04 Xenial Xerus includerà Unity 7, il kernel Linux 4.4 e tutte le applicazioni aggiornate all'ultima versione. Unity 8 è, purtroppo, ancora in sviluppo, e probabilmente lo vedremo di default nella prossima LTS.  Come tutte le versioni LTS, Xenial Xerus sarà supportata per 5 anni con continui aggiornamenti, bugfix, patch di sicurezza e supporto per i nuovi hardware. La data di rilascio è stata già scritta nell'Ubuntu Wiki, insieme a tutte le date per le milestone. La versione finale vedrà luce il 21 aprile, durante il ciclo di sviluppo avremo una serie di beta ed alpha: Alpha 1 – December 31st (for flavours)Alpha 2 – January 28th (for flavours)Feature Freeze — February 18thBeta 1 – February 25th (for flavours)UI Freeze — March 10thFinal Beta – March 24thKernel Freeze — April 7thRelease Candidate – April 14thUbuntu 16.04 LTS Final – April 21stNon ci resta che aspettare, sperando che questa versione porti almeno qualche piccola novità rispetto alle versioni precedenti. Fonte.
  2. Canonical: PPA per driver Nvidia e AMD su Ubuntu

    Ultima versione dei driver Nvidia disponibili nel PPA ufficiale di Ubuntu 15.10   Grazie a questo nuovo PPA potremo finalmente mantenere la nostra distribuzione aggiornata, senza ricorrere a repository non ufficiali rischiando di compromettere mezzo sistema (come, a volte, purtroppo accade). Il nuovo PPA per i driver Nvidia e AMD è disponibile per Ubuntu 12.04.1 e superiori, attualmente sono presenti solamente i driver Nvidia , e in futuro verranno aggiunti quelli AMD. Per installare i driver Nvidia su Ubuntu 12.04.1 e superiori tramite PPA, diamo da terminale: sudo add-apt-repository ppa:graphics-drivers/ppa sudo apt-get update && sudo apt-get install nvidia-355Fonte.
  3. Ultima versione dei driver Nvidia disponibili nel PPA ufficiale di Ubuntu 15.10   Grazie a questo nuovo PPA potremo finalmente mantenere la nostra distribuzione aggiornata, senza ricorrere a repository non ufficiali rischiando di compromettere mezzo sistema (come, a volte, purtroppo accade). Il nuovo PPA per i driver Nvidia e AMD è disponibile per Ubuntu 12.04.1 e superiori, attualmente sono presenti solamente i driver Nvidia , e in futuro verranno aggiunti quelli AMD. Per installare i driver Nvidia su Ubuntu 12.04.1 e superiori tramite PPA, diamo da terminale: sudo add-apt-repository ppa:graphics-drivers/ppa sudo apt-get update && sudo apt-get install nvidia-355Fonte. Visualizza tutto articolo
  4. MIR ed il problema del CLA

    L'hacker del kernel linux Matthew Garret in un suo recente post racconta la sua paura riguardo la scielta di licenze da parte di Canonical per il server grafico MIR. Matthew nel suo articolo afferma il proprio scetticismo riguardo la combinazione di licenza GPLv3 e Ubuntu Contributor's License Agreement in quanto concederebbe a Canonical di poter modificare la licenza non solo del proprio software ma anche di tutto il software derivato dal fork di MIR. Tutto ciò secondo quanto afferma Garret potrebbe essere uno svantaggio per il software libero nel caso canonical decidesse di cambiare licenza con una proprietaria o decidesse di pubblicare sotto licenza closed software modificato da altre aziende dietro pagamento, ma nel caso in cui Canonical decida di non modificare la licenza neanche per altre aziende paganti l'open software ne trarrebbe guadagno in quanto tutto il software derivato dai fork di MIR verrebbe rilasciato esclusivamente sotto licenza GPLv3 così da non permettere alle altre aziende di rilasciare software propietario, per la felicità di R.M.S. In sintesi sta a Canonical decidere di favorire il free software o di penalizzarlo. Fonti: http://mjg59.dreamwidth.org/25376.html http://www.phoronix....item&px=MTM5MjI Approfondimenti: http://www.gnu.org/l...guide-gplv3.htm http://www.canonical...HA-CLA-ANY-I.pd http://en.wikipedia....cense_Agreement Questo messaggio è stato promosso ad articolo