This site uses cookies! Learn More

Utilizziamo i cookie per personalizzare i contenuti e gli annunci, fornire le funzioni dei social media e analizzare il nostro traffico. Inoltre forniamo informazioni sul modo in cui utilizzi il nostro sito alle agenzie pubblicitarie, agli istituti che eseguono analisi dei dati web e ai social media nostri partner.

Visualizza dettagli: italiaunix.com/cookies

Per proseguire con la navigazione del sito, devi accettare di utilizzare i nostri cookie :)

  • Chi è in chat

    Al momento non ci sono utenti nella chat room

Accedi per seguire questo  
Followers 0

Ubuntu 12.10 integrerà Amazon nella ricerca della Dash, ecco come Shuttleworth giustifica la cosa

   (0 recensioni)

Kryuko.sh
  • A partire da Ubuntu 12.10, nella Dash, insieme ai vari risultati locali delle nostre ricerche, appariranno anche oggetti acquistabili su Amazon.

    Questa modifica, ha, ancora una volta, spaccato letteramente in due la community di Ubuntu, da un lato ci sono gli utenti che apprezzano tale novità, e dall'altro ci sono quelli che non utilizzano Amazon e ritengono tale aggiunta un peggioramento dell'esperienza utente, che viola la privacy e va contro uno dei principi del software libero.

    Vediamo insieme come Mark Shuttleworth, CEO di Canonical e capoprogetto di Ubuntu, ha spiegato i motivi di tale aggiunta.

Ecco la traduzione del post sul blog di Mark:

Ha senso integrare i risultati di ricerca Amazon nella dash, poichè la lens Home della Dash dovrebbe permettervi di cercare *qualsiasi cosa* dovunque. Nel tempo, renderemo la dash sempre più “intelligente”, così che voi possiate chiederle qualsiasi cosa vi serva, e semplicemente funzionerà.La lens Home della Dash è una sorta di “dammi l’esperienza X”. Premete il tasto Super, dite ciò che volete, e noi facciamo del nostro meglio per capire cosa intendete e fornirvelo. Ovviamente, potrete raffinare lo scope della ricerca, se volete. Ad esempio, potete pemere Super+A e cercare soltanto le applicazioni. Ma se estendete la query fuori dalla dash, dobbiamo essere il più intelligenti possibili per capire dove cercare le vostre risposte.

In 12.10 abbiamo iniziato a farlo, cercando potenziali risultati sia localmente che online. La lens Home vi mostrerà, come al solito, cose come “applicazioni” e “musica”, ma anche i risultati di ricerca da Amazon.

Perchè metterete gli ads in Ubuntu?

Noi non metteremo annunci in Ubuntu. Integreremo scopes per la ricerca online nella lens home della dash. Questo per permettervi di premere “Super” e chiedere qualsiasi cosa vogliate e, nel tempo, con tutti i fantastici scopes di ricerca che le persone creeranno, dovremmo essere in grado di fornirvi la risposta corretta.

Questi non sono annunci, perchè non è piazzamento retribuito, sono semplici risultati di ricerca Amazon corrispondenti alla vostra ricerca. Quindi la Dash diventa una sorta di “super ricerca” riguardo differenti tipologie di dati. Al momento non può scegliere dinamicamente cosa cercare, cerca soltanto tra gli scopes locali e in Amazon, ma nel tempo diverrà più intelligente.

Voglio controllare cosa viene cercato nella lens Home

Anche io! Come al solito, designs e patches sono benvenuti. Sono abbastanza sicuro che entro la 14.04 LTS risolveremo tutto (kinks unkinked = simpatica espressione traducibile letteralmente come “nodi deannodati”). Fino ad allora è possibile seguire i cambiamenti, o restare con la 12.04 LTS. Non possiamo attendere che sia perfetto prima di introdurlo, perchè l’unico modo per capire cosa non è perfetto è permettere alle persone – persone reali – di utilizzarlo.

E’ soltanto un modo per fare soldi.

Abbiamo scelto Amazon come punto da cui iniziare perchè la maggior parte dei nostri utenti sono anche utenti regolari di Amazon, e ci preme migliorare l’esperienza Amazon rendendola più rapida. Proprio questa mattina ho premuto Super, scritto “queen marking cage” ed ha funzionato. E’ come se stessi giocando ad Ultimate Where’s Waldo, cercando le api regine nelle mie colonie d’api: Ubuntu beneficerà dal fatto che ho scelto di utilizzare Amazon in questo modo, Amazon beneficerà perchè sarà più accessibile ad un’audience più esigente, attenta al tempo e abituata alle hotkeys.

Perchè dite ad Amazon ciò che cerco?

Noi non lo facciamo. Il vostro anonimato è al sicuro, poichè noi avanziamo la query a nome nostro. Non vi fidate di noi? Ehm… noi abbiamo il root. Voi vi fidate già di noi. Confidate nel fatto che non spiamo nelle vostre macchine durante ogni aggiornamento. Vi fidate di Debian, e vi fidate di una grossa fetta di community opensource. E, soprattutto, vi fidate di noi anche quando, essendo umani, sbagliamo.

Insomma, l'aggiunta delle ricerche su Amazon in Unity pare giustificata, bisognerà vedere come procederanno le cose, anche perchè, ricordiamo, questi sviluppi si concluderanno con la prossima LTS (14.04), quindi ci sarà molto da attendere, e molte novità da vedere, prima di poter veramente capire ciò che Mark ha intenzione di fare.

E voi cosa ne pensate? Commentate! :ciao:


  Segnala Articolo
Accedi per seguire questo  
Followers 0


Feedback utente

There are no reviews to display.