This site uses cookies! Learn More

Utilizziamo i cookie per personalizzare i contenuti e gli annunci, fornire le funzioni dei social media e analizzare il nostro traffico. Inoltre forniamo informazioni sul modo in cui utilizzi il nostro sito alle agenzie pubblicitarie, agli istituti che eseguono analisi dei dati web e ai social media nostri partner.

Visualizza dettagli: italiaunix.com/cookies

Per proseguire con la navigazione del sito, devi accettare di utilizzare i nostri cookie :)

  • Chi è in chat

    Al momento non ci sono utenti nella chat room

Accedi per seguire questo  
Followers 0

Intervista a Riccardo Di Benedetto, creatore di Iconia Circle Flat

   (0 recensioni)

Kryuko.sh
  • Dopo aver recensito Iconia Circle Flat , ho deciso di intervistarne il creatore Riccardo Di Benedetto.

Ecco qui l'intervista, in versione integrale: 

Kryuko: Per prima cosa, presentati ad ItaliaUnix

 

Riccardo: Buongiorno a tutti i lettori di ItaliaUnix, sono Riccardo Di Benedetto, ho 19 anni (classe 1996), e abito in un paesino, Riozzo, in provincia di Milano, a ottobre inizierò Ingegneria Informatica al Politecnico di Milano

 

Kryuko: Cosa stai sviluppando attualmente?

 

Riccardo: Attualmente sto lavorando a molti progetti, collaboro con Egomnia, un social network italiano fondato da Matteo Achilli, e sto sviluppando un mio Social Network, Satusia, che pero di lanciare entro Ottobre.

Inoltre sto lavorando ad un app che avrà la funzione di facilitare le persone a ritrovare i propri animali domestici scappati.

Nel frattempo continuo lo sviluppo di nuove icone per Iconia Circle Flat

 

Kryuko: Hai lavorato su altri progetti prima di questi?

 

Riccardo: 3-4 anni fa avevo iniziato a sviluppare un social network, ma anche a causa di mancanza di esperienza nella programmazione ho abbandonato

Poi con l'esperienza, e anche grazie alla scuola, ho deciso di impegnarmi a fondo nei progetti che iniziavo

 

Kryuko: Cos'ha di speciale il social che stai creando rispetto agli altri? Ne sono usciti tantissimi, ci ha provato anche Google, eppure Facebook continua regnare sovrano, come pensi che il tuo social possa cambiare qualcosa?

 

Riccardo: Satusia si distingue dagli altri Social Network come Facebook e Google Plus per quello su cui si focalizza. Il fulcro di Facebook sono i rapporti tra le persone e la loro vita sociale, Satusia si baserà sulle loro ambizioni, le loro idee, sui sogni e sull'innovazione che caratterizza le persone. La funzione principale di Satusia sarà quella di permette alle persone che hanno un sogno, di poterlo realizzare. Ma non si baserà sul denaro, come Kickstarter, ma sulla capacità delle persone di aiutare e collaborare con gli altri, e di farsi aiutare.

 

Kryuko: Parliamo invece più di te, che OS utilizzi su PC e Smartphone? E Perché? Che software utilizzi per i tuoi progetti?

 

Riccardo: Sul pc principale (un portatile Asus) ho Windows 8.1 (a breve passerò a Windows 10), su un vecchio fisso che non uso più ho windows 7.

Il portatile lo uso per navigare e per programmare per Android (uso principalmente Eclipse o Android Studio), per lo sviluppo per iOS invece uso il macbook di mio fratello.

Come smartphone invece ho un LG G3, e un galaxy S3, che ormai mi ha abbandonato. Invece per i tablet ho un ipad mini 2.

Per quanto riguarda i pc ho scelto Windows per la quantità di software che ci sono, ma apprezzo anche Mac OSX e Linux (ho provato Ubuntu molti anni fa), per quanto riguarda gli smartphone preferisco Android per la libertà e la personalizzazione, ma sono fiducioso anche in Windows 10 mobile.

Kryuko: Com'è nato l'interesse per l'informatica? Come hai conosciuto la grafica e la programmazione?

Riccardo: L'interesse per l'informatica è nato in prima superiore, grazie al mio prof di allora che ci spiegò excell. Da lì iniziai ad interessarmi a VB.Net, che però abbandonai subito, e provai vari linguaggi, come python, autoit, C, ma siccome non ero soddisfatto provai a passare ai linguaggi web, così studiai html, css, javascript (uso principalmente JQuery), PHP e SQL. Recentemente mi sono anche interessato a Polymer per partecipare al Polymer HackUp, un hackathon a squadre organizzato da GDGMilano e MilanoJS, svolto nella sede di Google Italia. Ho partecipato insieme al mio prof di robotica ( Alessandro Iovane) e un mio amico (Andrea Vallone), e siamo arrivati secondi. da circa un anno ho iniziato a studiare la programmazione per Android, e da qualche settimana anche per iOS.

L'interesse per la grafica è nato recentemente, perchè per un lavoro avevamo bisogno di un grafico, e siccome non sono facili da trovare, ho deciso di imparare. Lavoro con Inkscape

Kryuko: Cosa pensi in generale di GNU/Linux, Apple, e Microsoft?

Riccardo: Microsoft l'ho rivalutata solo recentemente come azienda, con Windows 10 e Hololens secondo me è diventata l'azienda più innovativa nel suo settore, forse a pari con Google.

GNU/Linux apprezzo molto la sua filosofia dei software free, e dell'open source. Come distro ho provato Ubuntu, e l'apprezzavo molto di più in passato, con il vecchio DE, l'ultima volta che l'ho provato è stato due anni fa e non mi piaceva molto. Se non sbaglio dovrebbe essere Unity il DE attuale.

Apple ritengo che faccia ottimi prodotti a livello hardware e software, ma di sicuro i prezzi sono molto più alti dell'effettivo valore.

Ho provato anche BackTrack e ArchLinux per curiosità. ArchLinux però è abbastanza complicato da installare, mi ricordo che ci avevo perso un pomeriggio intero.

 

Kryuko: Non è complicato, è pensato in quel modo, la iso non ha niente se non il kernel, il resto te lo devi mettere tu, questo per poterti dare un sistema esattamente come lo vuoi tu, ma chiaramente, non è da tutti.

 

Riccardo: Di sicuro abbraccia a pieno il concetto di libertà per l'utente.

 

Kryuko: Beh, chiaro, è una delle distro più ostiche ma configurabili, dopo Gentoo ovviamente, lì devi compilare ogni singolo pacchetto da sorgente. Ora l'ultima domanda, cosa ne pensi di ItaliaUnix?

 

Riccardo: Prima che tu mi contattassi non vi conoscevo, ma ora che ho visto un po' il blog devo ammettere che è molto originale, penso che siate gli unici a fare le interviste agli sviluppatori. Moltissimi complimenti a voi. Avete un nuovo lettore 😉

 

Kryuko: Ottimo ☺ L'intervista è conclusa, se vuoi puoi salutare tutti gli utenti.

 

 

Riccardo: Un saluto a tutti i lettori di ItaliaUnix, e inseguite la vostra passione 😀 Buona serata a tutti 😀

:ciao:  

Modificato da Kryuko

  Segnala Articolo
Accedi per seguire questo  
Followers 0


Feedback utente

There are no reviews to display.