This site uses cookies! Learn More

Utilizziamo i cookie per personalizzare i contenuti e gli annunci, fornire le funzioni dei social media e analizzare il nostro traffico. Inoltre forniamo informazioni sul modo in cui utilizzi il nostro sito alle agenzie pubblicitarie, agli istituti che eseguono analisi dei dati web e ai social media nostri partner.

Visualizza dettagli: italiaunix.com/cookies

Per proseguire con la navigazione del sito, devi accettare di utilizzare i nostri cookie :)

  • Chi è in chat

    Al momento non ci sono utenti nella chat room

Accedi per seguire questo  
Followers 0

Spark, il tablet GNU/Linux ECONOMICO!

   (0 recensioni)

Stardust

I Tablet, la nuova moda, stà prendendo piano pianto terreno, ma, il problema principale di questi Tablet è di non essere dei veri e propri PC, anche se iOS ed Android sono ottimi sistemi operativi per Smartphone e Tablet, hanno però un enorme difetto, sono costituiti per il casual, cioè non sostituiscono il PC, ma si affiancano ad esso per compiti basilari, infatti il Tablet viene utilizzato quasi esclusivamente nel mercato consumer, in più in questo mercato si è vincolati a 2 OS, Android e iOS, ma se vi dicessi che non è più così? non si tratta del nuovo Windows 8 che dovrebbe portare Windows su Tablet, ma di un sistema GNU/Linux, Spark infatti è un Tablet che utilizza un OS GNU/Linux (che però non viene specificato quale sia) e l'innovativa interfaccia KDE Plasma Active, l'interfaccia creata per dispositivi touch partendo da KDE Plasma Workspace, la dotazione hardware del suddetto Tablet non è stratosferica, trattasi infatti di:

  • SoC ARM AMLogic Cortex-A9 da 1 GHz (monocore)
  • GPU Mali 400
  • 512 mb di RAM
  • Memoria di archiviazione interna da 4 gb

    come detto la dotazione hardware non è di certo di prim'ordine, ma a tutto c'è una risposta, infatti il tablet costa appena 200€! e, almeno io, credo che per quei soldi il prezzo sia più che onesto.
    Il Tablet comprende inoltre un uscita Jack Audio da 3.5, 2 MiniUSB (presumibilmente una per la ricarica e una per il collegamento di periferiche simultaneamente), un modulo WI-FI per la connessione wireless (presumibilmente N) una miniHDMI (per l'uscita video ad alta definizione) e uno slot microSD per l'espansione di memoria (supporto fino a 32 gb di SDHC), quindi si ha tutto quello che si ritiene necessario a un tablet, ma voi vi chiederete (giustamente) "ma KDE non è certo il peso-piuma per antonomasia, girerà da schifo su un Tablet del genere" beh, lascio a voi le conclusioni su questo video che mostra le potenzialità e la fluidità del Tablet


    Personalmente ritento la reattività ottima, grazie alle ottimizzazioni del team di KDE, che hanno ridotto al minimo i consumi di RAM e le chiamate alla CPU, si ha un sistema reattivo, poco affamato di risorse e molto bello.

    Le incognite quindi sono essenzialmente 3:

  1. Qual'è La distribuzione di base? è una creata da 0, una derivata di un altra distribuzione?
  2. Quando sarà disponibile?
  3. Come sarà il supporto del dispositivo? (aggiornamenti)

Ah, quasi dimenticavo, il ricavato delle vendite di questi Tablet sosterranno il ramo di KDE Plasma Active, un'iniziativa molto lodevole, altro fattore importantissimo è che l'Hardware del dispositivo è sbloccato (bootloader sbloccato, sistema di overclock e underclock sbloccato ecc.) e il software installato è interamente Open Source. I programmi sono quelli di KDE con interfacce ottimizzate per sistemi touch, e li trovo bellissimi e completi. Assieme al Raspberry Pi ritengo questo uno dei progetti hardware Open Migliori in assoluto! A presto novità su questo fantastico Tablet

P.S Il Tablet ha uno schermo da 7 pollici.


  Segnala Articolo
Accedi per seguire questo  
Followers 0


Feedback utente

There are no reviews to display.