This site uses cookies! Learn More

Utilizziamo i cookie per personalizzare i contenuti e gli annunci, fornire le funzioni dei social media e analizzare il nostro traffico. Inoltre forniamo informazioni sul modo in cui utilizzi il nostro sito alle agenzie pubblicitarie, agli istituti che eseguono analisi dei dati web e ai social media nostri partner.

Visualizza dettagli: italiaunix.com/cookies

Per proseguire con la navigazione del sito, devi accettare di utilizzare i nostri cookie :)

  • Chi è in chat

    Al momento non ci sono utenti nella chat room

Accedi per seguire questo  
Followers 0

The Orange Box, il cluster di Canonical

   (0 recensioni)

Chaosphere
  • L'Orange Box, da non confondersi con la ompilation di videogame di Valve, è un 10-node Cluster sviluppato da Canonical e TranquilPC.

Il cluster è stato disegnato per essere una piattaforma di sviluppo "fantastica" per il showcasing di Ubuntu, MAAS, Juju, Landscape, OpenStack, Hadoop, e di altre teconologie. L'Orange Box può essere un cloud compatto oppure un cluster leggero oppure ancora una potente macchina computazionale.

Canonical sta offrendo 2 giorni di allenamento sulle sue piattaforme cloud/server più l'accesso gratuito all'Orange Box per cercare di stimolare l'uso delle risorse offerte nel mondo dell'enterprise.

Il costo dell'Orange Box è di £7,575.00 ed è costruito dall'inglese TranquilPC.

Sotto il cofano troviamo 10 Intel Ivy Bridge NUC, un D-Link Gigabit switch, un alimentatore 100-240 AC/DC, e il primo node ha anche una scheda Centrino Advanced-N 6235 WiFi Adapter, più 2TB Western Digital HDD. Per ogni node c'è un Intel Core i5 3427U CPU + HD Graphics 4000 + 16GB DDR3 RAM + 128GB SSD + Gigabit Ethernet per node. In totale si arriva quindi a 40-core, 160GB RAM, 1.2TB SATA solid state storage, e Gigabit-backed network.

Ecco un'immagine dell'Orange Box

image.jpg


  Segnala Articolo
Accedi per seguire questo  
Followers 0


Feedback utente

There are no reviews to display.